Cremazioni: con urna biologica saremo tutti alberi dopo la morte

urne biologiche

Ritornare alla vita dopo la morte, ma sotto forma di albero. Può sembrare bizzarro, ma è quanto promette di fare “urna bio”, l’urna cineraria nata in Spagna – da un’idea del designer Gerard Molinè – che permette di ricordare il caro estinto in un modo davvero alternativo, trasformandolo cioè letteralmente in un arbusto.

Fabbricata in materiale totalmente biodegradabile, l’urna è composta da una capsula superiore, che contiene semi e un substrato vegetale per facilitare il germoglio, e da una inferiore, dedicata alle ceneri.

Il funzionamento sembra essere semplice: una volta venuti in possesso delle ceneri, basterà inserirle nella parte inferiore, togliere sigilli e imballaggio da quella superiore, unire le due parti ed interrare il tutto in un luogo fertile, possibilmente in un bosco dove siano già presenti altre piante.

A questo punto, secondo gli ideatori, basterà aspettare soltanto il tempo necessario a trasformare il congiunto in un albero o pianta a propria scelta. Unica raccomandazione, come per ogni semina che si rispetti, è quella di piantare l’urna nel periodo più adatto all’operazione.

Per maggiori info:

Onoranze Funebri Ceresio
Tel: 091 682 74 01
Ticino, Svizzera