Onoranze funebri, Ceresio

Riccardo Caspani classe 1981, all’eta di 25 anni nel 2005 quasi per caso si avvicina a questa professione al quanto singolare. Pochi anni dopo nei primi mesi del 2007 si mette in proprio e inizia a gestire la propria attività completamente solo, con l’aiuto di collaboratori esterni per i momenti in cui è richiesta la presenza di più persone; sempre senza scoraggiarsi e con lo spirito di umiltà e devozione verso la strada scelta. I riscontri positivi per la completezza del servizio offerto e l’empatia creatasi con le famiglie non tardano ad arrivare.

La grande voglia di imparare e le doti tecniche apprese nella professione precedente, lo aiutano ad accumulare nozioni ed esperienza su tutto quello che ruota attorno alla professione, compresi i lavori cimiteriali e i monumenti funebri.Quasi in contemporanea in seguito ad alcune richieste di restauro di monumenti antichi, si apre una collaborazione con restauratori di tutto il cantone e per alcuni casi specifici anche con l’Ufficio dei beni culturali di Bellinzona. (Ubc).

La voglia di stare sempre al passo con i tempi e con le migliori tecniche, lo portano a partecipare a piccoli corsi di una giornata, per poi essere uno dei pochissimi in Ticino a prendere parte a un corso intensivo di tanaestetica con basi di tanatoprassi a Roma, con esperti del settore dall’Istituto Nazionale di Tanatoprassi.

Tra di loro anche uno dei massimi esponenti, il tanatoprattore che si occupò della salma di Papa Giovanni Paolo II, Per l’esposizione ai fedeli. Restando molto soddisfatto delle nozioni acquisite, poi messe a disposizione della tranquillità dei famigliari in caso di veglia funebre o per tutte le situazioni che richiedono il contatto o la vicinanza di persone alla salma.

A otto anni dall’apertura la Onoranze Funebri Ceresio continua la sua attività quasi unicamente grazie al “passa parola” e ogni anno i riscontri aumentano. Tutto questo é stato possibile solo e unicamente grazie alle famiglie che hanno voluto credere in un giovane, dandogli la possibilità di mostrare le proprie capacità, e la qualità del servizio offerto.

Gli obbiettivi per il futuro sono quelli di continuare a mantenere uno standart qualitativo alto e nel frattempo mantenere un servizio che solleva le famiglie da ogni preoccupazione legata all’organizzazione delle esequie.